RÊVERIES

LUISO STURLA

 

a cura di Elisabetta Longari

 

 

  Fotografie di  Dino Vittimberga

 

LUISO STURLA – Nato a Chiavari nel 1930. Studia al Liceo  Barabino di Genova. Con altri artisti chiavaresi fonda il gruppo “I pittori del Golfo”, con essi inizia la sua “avventura” verso l’arte astratta e nel 1953 aderisce al M.A.C. (Movimento Arte Concreta) entrando in contatto con i più importanti pittori astrattisti  dell’area milanese. Nel 1958 entra a far parte del gruppo “Numero” di Firenze. Nel 1960 è a New York dove ha modo di approfondire la conoscenza dell’arte e degli artisti americani, nel 1962 si trasferisce definitivamente a Milano città dove ancora oggi vive e lavora..

 

      “Per la pittura attuale di Luiso Sturla sembra non esserci termine più appropriato del francese rêverie, che indica qualcosa di simile e contiguo al sogno (rêve) ma da esso diverso, non completamente sovrapponibile e coincidente……Nella sua pittura è evidente che arte e vita sono vasi comunicanti: reminiscenze artistiche si mescolano a ricordi personali, tutti quasi irriconoscibili, amalgamati in una diffusa atmosfera sentimentale. Il potere delle forme viene da altrove…….Il tessuto della pittura di Sturla, ricco di humus, nasce in un clima che ha come sfondo il ricordo o il sogno della stagione informale, ma, lontano da qualsiasi nostalgico tentativo di rivitalizzare un linguaggio e un sentire legato al passato,……..La dolcezza e la lentezza della luce, che a tratti come assopita, incorpora e sprigiona cose appena intraviste o forse solo intuite, fanno di Sturla un pittore della latenza ……..”   

    (dal testo in catalogo di Elisabetta Longari)

    

     Nell’occasione verrà edita “Alfabeto del cielo”, una pubblicazione contenente un’incisione originale e una poesia di Luiso Sturla, stampata a mano, da Luciano Ragozzino per i tipi de “Il ragazzo innocuo”, in quaranta copie numerate e firmate  dall’artista.

 

     Nel corso della mostra  in data 6 novembre 2007 alle ore 17,30 saranno presentate al Museo di Villa Croce di Genova due opere donate dall’artista alla Collezione permanente del Museo di Arte Contemporanea.

Interverranno:

Dott.ssa Sandra Solimano - Direttore del Museo di Arte Contemporanea Villa Croce

Dott.ssa Elisabetta Longari - Storico e critico d'Arte

 

Sarà presente l'artista

 

 

Home Luiso Sturla Calendario