Sergio Zanni

Sergio Zanni è nato nel 1942 a Ferrara, dove vive e lavora.

Dopo il diploma all’Istituto d’arte ferrarese “Dosso Dossi”, frequenta l’Accademia di Belle Arti di Bologna.
Scultore che ama e predilige l’uso della terracotta, per passare poi a sperimentare materiali più leggeri dove i suoi personaggi, un po’ surreali, possono raggiungere dimensioni ciclopiche. Ripensando al suo percorso artistico scrive: “Il mio “mestiere” mi permette viaggi continui alla scoperta di “terre sconosciute”. Queste “terre” si sono materializzate in una miriade di personaggi: eremiti, signori della pioggia, assassini, monumenti ai caduti, diavoli, custodi delle pianure, zingare, osservatori, camminatori. Palombari, attendisti, figure senza davanti, piloti, cacciatori di nuvole, oblomov, fumatori, pittori di guerra, angeli misteriosi,canti delle sirene eccetera, fino agli ultimi lavori, equilibristi, Ulisse e altri viandanti. Verso la fine del XX secolo mi sono posto il problema di realizzare lavori di grandi dimensioni: l’amata terracotta è purtroppo pesante e fragile. In un certo senso sono stato obbligato a sperimentare materiali più pratici e molto meno nobili della terra. Ha quindi avuto inizio in quest’ultima fase l’esperienza con il polistirolo ricoperto con criptonite e iron ball (materiali molto recenti da scenografia), vetroresina, tondino di ferro e assemblaggi sempre con oggetti di ferro. Da questi materiali sono nati i miei lavori più grandi: i kamikaze, il carro dei vincitori, la foto di gruppo con i sei piloti bianchi, il grande viandante”.
 

Was born in Ferrara where he lives and works.

Mostre principali/ Exhibitions:  1973 Centro Attività Visive, Palazzo dei Diamanti, Ferrara - 1976 Galleria Intermidia, Ferrara - 1978 Chiesa di S. Lucia, Bologna - 1979 Accademia dei Concordi, Rovigo - 1980 Artaga, Galleria Comunale, Faenza - 1981 Aletheia -Lethe immaginale pagano, mostra itinerante, Palazzo dei Diamanti, Ferrara - Palazzo Alberini, Forlì - Loggetta Lombardesca, Ravenna - 1983 Galleria Zarathustra, Milano - 1984 Galleria Tommaseo, Trieste - Galleria l'Officina, Trieste - Galleria Cristina Busi, Chiavari - Galleria Minima, Reggio Emilia - La persistenza del mito nella pittura e scultura degli anni '80, Centro Comunale di Cultura, Valenza - Tridimensionale, Termoli - IV Rassegna Internazionale della Ceramica, Caltagirone - 1985 Biennale di Milano - 1986 Galleria Rossana Ferri, Modena - Teatro et Mitologie, Philippe Giumiot Art Gallery, Bruxelles - 1987 Santa Maria delle Croci, Ravenna - 1988 Galleria Il Bulino, Modena - 1989 Galleria Il Girasole, Legnago - 1991 Galleria Tommaseo, Trieste - 1992 Sala Benvenuto da Garofalo, Palazzo dei Diamanti, Ferrara - 1993 Galleria San Carlo, Milano - galleria Rosso Tiziano, Piacenza - Galleria Modula Arte, Parma - 1995 Circolo degli Artisti, Faenza - La pittura e la scultura fantastica e visionaria, Centro Culturale di Esposizione e Comunicazione Le Zitelle, Venezia - Biennale del Bronzetto, Padova - Galleria Stadmaeuer, Villach, Austria - 1996 Galleria San Carlo, Milano - Galleria Palazzo Vecchio, 2, Firenze - Omaggio a Sergio Zanni: Terra plasmata, Fiera Artigiana, Firenze - XXII Premio Sulmuna, Sulmuna - Monumentalmente Vostro, Villa Pacchiani, Santa Croce sull'Arno, Pisa - Migrazioni spirituali mediterranee, Bettona, Perugia - 25 anni di Scultura in Europa: le Opere della Fonderia Venturi Arte, Delizia Estense del Verginese, Portomaggiore, Ferrara - Le Forme del Fuoco: 100 sculture in Montenapoleone, Milano - Galleria Rosso Tiziano, Piacenza - 1997 Galleria Modula Arte, Parma - XXXVIII Mostra della ceramica, Castellamonte - Omaggio a Morandi, Grizzana Morandi - Ancora è calda l'erba sui miei prati, Galleria Forni, Milano - 1998 Continuità dell'immagine, Galleria Davico, Torino - 1999 Galleria Davico, Torino - Galleria Forni, Bologna - 2002 Galleria Cristina Busi, Chiavari

 

Opere Zanni Permanenza Home