Luigi Copello

Nasce a Lavagna (Ge) nel 1972; vive e lavora a Chiavari.

Dopo aver conseguito il diploma di maestro d’arte presso l’Istituto D’Arte di Chiavari frequenta la “Scuola Chiavarese del Fumetto” diventando illustratore; ha disegnato racconti a fumetti per il Giornalino (edizioni Paoline) e per Nick Raider (Sergio Bonelli Editore). In questi anni, Luigi, acquisisce disinvoltura nel disegno, si appassiona al Cinema, scopre i meccanismi del racconto e ritaglia spazio e tempo dove approfondire gli studi artistici e sperimentare la pittura; sostiene di non essere capace ad usare i colori... ma li usa lo stesso.

Nel 2005, sospesa la collaborazione con Sergio Bonelli Editore, sente l’esigenza di sviluppare l’attività pittorica, di esprimersi per immagini attraverso uno stile e un linguaggio personale.

Si dedica alla decorazione, alla realizzazione di murales e trompe-l’oeil  e attraverso queste esperienze esce dagli schemi rigidi del fumetto; tra il 2006 e il 2008 realizza una serie di tele e acquerelli  dalle atmosfere tra il noir e il pop che vedono come protagonisti dei personaggi con la testa da gatto.

Con questi lavori si fa notare nel circuito underground attraverso il web e realizza le prime mostre al di là dei confini liguri.

I lavori successivi realizzati tra il 2009 e i primi mesi del 2010 proseguono l’introspezione; si delinea un mondo poetico, entrano in scena nuovi personaggi, nuovi animali, compaiono elementi simbolici ricorrenti: cerchi di fuoco, alberi, una chevrolet, un pianoforte, cavi elettrici e fili.

La pittura, prevalentemente monocromatica, si fa scarna ed essenziale e i toni più sensibili; il linguaggio si ispira a quello dei video clip musicali, alcune di queste opere sono vere e proprie sequenze.

Luigi pubblica il suo sito e nel marzo 2010 realizza la personale per Violabox Art Gallery dal titolo “Coi piedi per aria, coi piedi per terra”. Una piccola tela di questa serie è finalista al Premio Celeste 2010 a Catania.

I dodici acquerelli preparati per la collettiva del giugno 2010 presso la Galleria Cristina Busi introducono dodici ragazze dai capelli rossi nel mondo creato da Copello; il racconto prosegue attorno alle loro teste e sulle loro gonne a campana. (queste gonne sono ispirate a costumi teatrali)

Appese le gonne al soffitto, i disegni successivi svelano le strutture immaginate che danno la forma delle gonne; da qui nascono l’idea e gli studi per un’installazione.

“Concerto segreto” viene installata in occasione dei Rolli Days il 22 e il 23 maggio 2011 davanti al ninfeo del cortile di Palazzo Nicolosio Lomellino (Patrimonio dell’UNESCO) in Via Garibaldi a Genova, successivamente, a settembre, nella ex Chiesa San Carlo dei Barnabiti in Via Sant’Agostino a Firenze e l’8 ottobre in Via Malatesta a Modena ad inaugurare la personale, presso Lo Sguardo dell’Altro, “Nostalgica seduzione”.

Luigi usa tempere molto liquide e dipinge prevalentemente sulla tela appoggiata orizzontale prediligendo la luce naturale.

La paletta è essenziale, i toni sono obliqui, ben lontani da quelli puri dei primi dipinti.; i colori più chiari modulano la sensibilità dei contrasti tra luce e buio e il segno della matita si comporta come uno bambino dispettoso che fa tutto ciò che gli passa per la testa.

L’evoluzione del suo mondo poetico prosegue il cammino, Luigi resta in tensione e scherza con il fuoco, gli alberi, gli animali, i fili e con le gonne di mille femmine. 

 

PERSONALI

2011

-NOSTALGICA SEDUZIONE a cura di Marinella Bonaffini, Lo Sguardo dell’Altro Modena

-CONCERTO SEGRETO (installazione) a cura di Violabox Art Gallery e Rolli Days, Palazzo Lomellino Genova

2010

-COI PIEDI PER ARIA, COI PIEDI PER TERRA a cura di Ferruccio Giromini e Viola Gailli, Violabox Art Gellery Genova

-MESSE IN SCENA a cura di Galleria Cristina Busi, Modà Arte  Chiavari GE

2009

-MOJOTIC SHOW doppia personale a cura di Violabox Art Gallery, ex Convento dell’Annunziata Sestri Levante GE

2008

-LA MIA VITA VIOLENTA a cura di Grace Zanotto e Paola Fiorido, Galleria Famiglia Margini Milano
 

COLLETTIVE

2011

-DEDICATA A CHIAVARI, Galleria Cristina Busi Chiavari

-EXOPLANETS a cura di Stat Art, Circuiti Dinamici Milano

-CONVIV[IO] a cura di Psike, ex Chiesa San Carlo dei Barnabiti Firenze

-IGNIS  a cura di Daniela Madonna, Scuderie di Palazzo Aragona Vasto CH

-C’ERA UNA VOLTA a cura di Angelo Cruciani, Spazio Misael Vicenza

-TRACCE Spazio Bellezza Orsini Bologna

2010

-COLLETTIVA GIOVANI a cura di Cristina Busi e Maura Iob, Galleria Cristina Busi Chiavari GE

2009

-20x20 30x30 a cura di Cristina Busi e Maura Iob, Galleria Cristina Busi Chiavari GE

-B C V a cura di Viola Gailli, Violabox Art Gallery Genova

-I AM a cura di Grace Zanotto e Angelo Cruciani Spazio Pergolesi 8 Milano

-MF GALLERY presenta THE ARTISTS OF VIOLABOX a cura di Viola Gailli e Martina Secondo Russo, MF Gallery Genova

2008

-ARTSHAKE festival a cura di Emanuela De Notariis, Galleria civica del Comune di Termoli CB

-FREIHEIT a cura di Grace Zanotto, Galleria Famiglia Margini Milano

2006

-IL NOSTRO PINOCCHIO Galleria Cristina Busi, Chiavari GE

2005

-BELA LUGOSI IS NOT DEAD Galleria Agheiro, Lavagna GE

2004

-DARKSOME Galleria dell’Arco, Santa Margherita Ligure GE

2001

-ARTISTI IN INCOGNITO a cura di Ferruccio Giromini, Teatro Modena, Genova

1998

-TRA CORSARI E CALAFATI a cura di Franco Musso, Centro Civico Buranello, Genova

1990

-IL BELLO E’ LA BESTIA,  Palazzo Rocca, Chiavari GE

 

PREMI e SELEZIONI

2011

-PREMIO SETTEMBRE D’ARTE a cura del CAMeC della Spezia

-LOBODILATTICE COVER CONTEST, Premio speciale a cura di Stat Art Milano

-PREMIO COMBAT segnalato sul catalogo

2010

-PREMIO CELESTE (finalista) a cura di Julia Draganovic e Gabi Scardi, Fondazione Brodbeck Catania

2007

-LA VITA E’ SOGNO Premio Frediani a cura di Ferruccio Giromini, Museo di Sant’Agostino Genova

 


 

Opere Copello Permanenza Home