Gianluca Corona

Gianluca Corona nasce a Milano nel 1969.
Nel 1991 si diploma all'Accademia di Belle Arti di Brera di Milano. Dal '94 al '96 frequenta lo studio di Mario Donizetti a Bergamo. Successivamente inizia la sua attività professionale distinguendosi nel panorama artistico come esponente della giovane figurazione italiana. Vive e lavora a Milano.

[…] “è nei “ritratti” di frutta e di ortaggi che Corona aggiunge veramente qualcosa di nuovo al genere impropriamente detto della “natura morta”, superando la pittura antica e moderna. Frutta e ortaggi vi appaiono infatti vivi, sensuali, quasi erotici persino. L’agghiacciante autodisciplina cui si sottopone l’artista nei ritratti disegnati e dipinti, cede forse inconsciamente, per un attimo, a una visione della natura in cui entra prepotentemente, e paradossalmente, anche una componente carnale, una sensualità sconosciuta ai personaggi umani. Più vivi e parlanti della galleria di ritratti dei nostri contemporanei, i “ritratti di frutta” ci parlano anche della personalità nascosta dell’artista e ci aiutano a decifrare il suo “io”. Camuffato da chirurgo plastico, Corona ha pur un’anima: le sue pere cotogne, sinfonie di gialli e neri (ancora un paradosso: la pittura di Corona si avvicina qui al monocromo, mentre i disegni a matite nere rasentano la policromia!) sembrano a prima vista ricalcare il mondo intimo e segreto dei Paesi Bassi, ma hanno una prepotente fisicità alla Tommaso Salini o alla Tanzio da Varallo: fra le gibbosità e rotondità delle frutta, si intravedono evocazioni di corpi femminili, cosce e natiche formose che celano interstizi e ricetti ombrosi. Non è un gioco all’Arcimboldo, è una dichiarazione d’intenti. È una fiducia nella natura e nella vita, è un desiderio d’esplorare mondi segreti e insondabili. E tanto più vive appaiono queste frutta grazie alle loro solide rotondità, che le loro malformazioni e i loro “difetti” ci sembrano essenziali a definire il loro stato potenzialmente (stavo per dire “virtualmente”) vivo.”
La natura ritratta e l’Io svelato
Pietro C. Marani - 2006

ESPOSIZIONI PERSONALI:
Ottobre 1997 -Dipinti e Disegni - Libreria Bocca. Milano. Catalogo
Novembre 2000 - Elogio della Bellezza - Basilica di San Carlo al Corso. Milano. A cura di Carlo Franza. Catalogo.
Maggio 2002 - Luce Forma Mistero - Le segrete di Bocca. Milano. Catalogo.
Novembre 2003 - Ritratti, Figure, Nature Morte - Palazzo Farnese. Piacenza. A cura di Pietro C. Marani. Catalogo.
Marzo 2006 - Disïato Frutto - Studio Forni. Milano. Catalogo.
Settembre 2008 - L'inacanto dell'oscurità - Studio Forni. Milano. Catalogo.

Gianluca Corona was born in Milan 1969.
In 1991 he graduated with a diploma from the Fine Arts Brera Academy in Milan. From '94 to'96 he refined his talents at Mario Donizetti's studio in Bergamo. Subsequently he began to work as a professional painter distinguishing himself on the artistic scene as an exponent of the young Italian figurative art movement.
He lives and works in Milan.

ONE MAN EXHIBITIONS:
October 1997 -Dipinti e Disegni - Libreria Bocca. Milano. Catalogo
November 2000 - Elogio della Bellezza - Basilica di San Carlo al Corso. Milano. A cura di Carlo Franza. Catalogo.
May 2002 - Luce Forma Mistero - Le segrete di Bocca. Milano. Catalogo.
November 2003 - Ritratti, Figure, Nature Morte - Palazzo Farnese. Piacenza. A cura di Pietro C. Marani. Catalogo.
March 2006 - Disïato Frutto - Studio Forni. Milano. Catalogo.
September 2008 - L'inacanto dell'oscurità - Studio Forni. Milano. Catalogo.

 

Opere Corona

Permanenza Home