Emanuele Rambaldi

Pittore e incisore è nato a Pieve di Teco (IM) il 5/02/1903 e morto a Savona il 27/08/1968. È sempre vissuto a Chiavari. La sua vocazione per la pittura si è rivelata presto assieme ad una capacità a rinnovarsi che l’ha portata a prendere parte alle più avanzate esperienze pittoriche italiane del primo ‘900 e a partecipare alle manifestazioni artistiche più importanti in Italia ed all’estero. Non ha mai escluso né trascurato nessuna tendenza, è passato fra scuole e maniere affinando tecniche ed ingegno facendo assumere alle sue opere (sia quelle pittoriche sia quelle grafiche) una forza visiva ed una validità espressiva che ne fanno uno dei linguaggi figurativi più sicuri e duraturi della pittura del XX secolo in Liguria. Accanto alla vasta produzione pittorica si affianca una non meno ampia produzione di disegni ed acqueforti, di disegni acquerellati e tempere, tecniche a cui l’artista si dedicò con impegno per gran parte della sua attività. Nelle acqueforti, eseguite con perfetta conoscenza tecnica, si riassume con incisiva chiarezza l’incantato “realismo magico” che caratterizza e simboleggia tutta la sua opera.

  This painter and etcher was born in Pieve di Teco (IM) on the 5/02/1903 and died in Savona on the 27/08/1968. He always lived in Chiavari. His vocation as a painter revealed itself at a young age along with a capacity for renewal, wich lead him to be part of the principal Italian pictorial experiences of the turn of the century and to participate in the most important artistic events both in Italy and abroad.

 

Opere Rambaldi Permanenza Home