Claudio Cargiolli

Claudio Cargiolli è nato a Fosdinovo nel 1952. Vive e lavora a Carrara.

 Ha frequentato il Liceo Artistico e successivamente l’Accademia di Belle Arti di Carrara dove si diploma nel 1974. Fin dai suoi esordi privilegia l’immaginazione e la fantasia. Ma è dopo l’incontro con il critico Pier Carlo Santini (1983) che la sua pittura prende a consolidarsi: i volumi, le forme e gli oggetti si collocano sulla tela in un racconto fantastico. Immagini e scene della realtà quotidiana inseriti in un contesto atemporale ci portano nel suo mondo misterioso ma rasserenante,  ricco di simboli dove emergono caratteri pittorici che ci ricordano i miniaturisti o alcune atmosfere  quattrocentesche.

Spesso Cargiolli intenzionalmente “cita” artisti del  passato: da Carrà a Piero della Francesca, da Bonnard a “Pablo”, dagli affreschi pompeiani ai mosaici ravennati. Non vogliono essere certamente dotte citazioni   ma queste colombe, levrieri, pettirossi, uova, alberi, gatti e bagnanti entrano innocentemente nelle sue tele con lo scopo di portarci via dalla realtà odierna, una realtà caotica spesso angosciante e desolata. Cargiolli ci prende per mano e con fare giocoso ci fa entrare nel suo mondo fantastico, magico, alchemico, costruito nei minimi particolari.

Un’impressione di felicità, di divertimento, un’intera approvazione, insomma, hanno insolitamente determinato in me i quadri di Cargiolli. Ho pensato che potevo aggiungere un nome alla rarefatta costellazione di surrealisti italiani: curiosi, liberi, intimamente festosi; certi, senza bisogno di prove che se la vita è sogno, la pittura è gioco. […]Se la poesia Romantica ha talvolta aspirato alla condizione della musica, la pittura di Cargiolli aspira alla condizione della poesia. I suoi quadri sono idilli, idilli fantastici ma costantemente legati alla visione della natura, natura che, prima di Cargiolli, così, non c’era. […]
 Bottega d’Arte Excelsior
Vittorio Sgarbi

 […] Una volta compresa la sostanza della poesia di Cargiolli, che si esprime molto spesso in accezioni ludiche sottili e garbate, senza implicazioni ironiche o moralistiche, ci può attardare nella considerazione delle innumerevoli occasioni che l’artista ci offre per un viaggio immaginario nel paese delle meraviglie. Un viaggio accattivante che ci riserba incontri inattesi e che ci invita a soste continue. Ci viene incontro una vera folla di creature, di oggetti, di cose da familiari a ignote. È una sorpresa continua[…]
 Art Valley 88 “I mesi, le stagioni” Forte dei Marmi
Pier Carlo Santini, 1993

Regni incantati, fiabe colorate, dimensioni magiche, dove l’esistenza insegna i giochi liberi della fantasia, prendono vita dalle opere di Claudico Cargiolli l’artista toscano ha adottato ormai da tempo la logica del sogno, l’evasione gioiosa della realtà per lasciarsi cullare dalle seduzioni arcane e metafisiche, ricolme di simbologie ancestrali e citazioni colte[…]
Cargiolli crea visioni sorprendenti da cui trapela un’eleganza raffinata che va dalla più leggiadra consistenza del sogno agli aspetti più matrici, informi e graffianti della superficie pittorica tanto da porsi sulla soglia dell’effetto caldo e luminoso dell’encausto e quello scabro ed opaco dell’affresco. Sono questi esiti operativi che lasciano spazio ad interessanti porzioni di non-finito come di brani di intonaco da cui emergono preziosismi cromatici cui fanno eco toni vibranti ricchi di suggestioni emotive suscettibili di lasciare aperto il varco ad altra stupenda magia.
“Pittura come magia” Galleria Alhambra
Maria Augusta Baitello, 19

 

Was born in Fosdinovo in 1952. He lives and works in Carrara.

Mostre Personali e Collettive/ Exhibitions:
1971 Galleria il Fillungo, Lucca - 1972 Galleria A3, Viareggio - 1977 Galleria Ferretti, Viareggio - 1980 Salone Mantegnesco, Mantova - 1982 Azienda di soggiorno, Marina di Massa - Accademia di Belle Arti, Carrara - 1987 Galleria Blue Chips, Lucca - 1988 Galleria Locus Solus, Gioia del Colle - Arte Fiera, Bologna - Expo Arte, Bari - 1989 Galleria il Narciso, Roma - Galleria Davico, Torino - 1990 Galleria Forni, Bologna - Galleria 900, Salerno - Galleria Davico, Torino - Galleria Menghelli, Firenze - Galleria Cona, Savona - 1991 Galleria Bottega d'Arte Excelsior, Marina di Massa - Galleria Appiani Arte 32, Milano - S.I.A.C., Firenze - 1992 Galleria Mancini Gottardo, Montegranaro - Galleria Momo Arte, Ischia - Arte Fiera, Bologna - Bottega d'Arte Excelsior, "IL mare", Marina di Massa - Galleria Forni Tendenze, "Ma è calda l'erba sui miei prati", Bologna - Galleria il Cenacolo, Piacenza - 1993 Lineart Gent Belgium - Galleria Art Valley, "I mesi le stagioni", Forte dei Marmi - 1994 Galleria Forni, Bologna - Biennale Aldo Roncaglia, San Felice sul Panaro - 1995 Arte Fiera, Bologna - Galleria Davico, Torino - Fortino Napoleonico, "Incontro con l'autore", Portonovo - Forni Tendenze, "Continuità del Talento, Bologna - Arte Expo, Bari - Galleria Marieschi, Monza - Galleria l'Alhambra, "Arte su carta, Montesilvano" - 1996 Galleria L'Incontro, Ancona - Arte Fiera, Bologna - Country Life, Parma - miart, Milano - 1997 Galleria Sala Everest, Busto Arsizio - Galleria Prima Visione, Gallarate - Galleria Forni, Bologna - Galleria Alhambra, Montesilvano - Ancona Arte, Ancona - XVI Rassegna Città di Buti, Buti - Galleria Caldwell Snyder, New York - Galleria Caldwell Snyder, San Francisco - 1998 Arte Fiera, Bologna -Ancona Arte, Ancona - Palazzo Mediceo, Seravezza - Contemporary Art Centre, Utrecht - Galleria Forni, "Ancora è calda l'erba sui miei prati, Milano - Arte Fiera, Shangai - Galleria Officina dell'Arte, Roma - "Il tempo del poetico immaginare", Montesilvano - 1999 Arte Fiera, Bologna - Galleria la Melagrana, "Giorni d'Arte", Marina di Carrara - Galleria Fantasio e Joe, "Senza far rumore, Lucca - Galleria la Melagrana, Massa - 2000 Arte Fiera, Bologna - Galleria Forni, "Latitudine sogno", Milano - miart, Milano - 2001 Arte Fiera, Bologna - Galleria Forni, Bologna

 

Opere Cargiolli Permanenza Home