Alessandro Papetti

 

 

Opere      
"Atelier"
olio su tela
cm 166x205
"Piscina trittico"
olio su tela
cm 60x180
"Piscina"
olio su tela
cm 150x150
"Figura sospesa"
olio su tela
cm 190x110
         
"Nudi - Notturno - Trittico"
olio su tela
cm 130x205
"Molo notturno"
olio su tela
cm 100x70
"Paesaggio industriale"
olio su tela
cm 75x74
"Bacino di carenaggio", "Prua"
oli su tela
cm 100x70
"Mercantile in costruzione"
olio su tela
cm 70x100

 

 

ALESSANDRO PAPETTI  – Nasce a Milano nel 1958 dove vive e lavora. Si dedica alla pittura dopo aver concluso gli studi classici.

E’ del 1986, con una  mostra personale, la nascita del rapporto tra l’artista e la Galleria Busi. Egli raccoglie e fa propri i suggerimenti degli artisti della pittura figurativa europea del secolo scorso (Boldini, Giacometti, Bacon, Freud, Varlin),  autori che ha studiato con grande attenzione  ma  dai quali ben presto si affrancherà. 

Successivamente la pittura di Papetti si concentra sui ritratti visti dall’alto e sugli interni di studio, mettendo a fuoco il mondo che lo circonda: gli amici e la famiglia, la poltrona in pelle, gli oggetti quotidiani, il suo studio.

Seguirà ”Reperti”, un ciclo di dipinti legato all’archeologia industriale: spazi vuoti, macchinari in disuso, sacrari abbandonati, impronte lasciate dall’uomo moderno, segni  angoscianti del suo passaggio.

A metà degli anni ’90, dopo diverse esposizioni in Italia sia in gallerie private sia in spazi pubblici, inizia la sua avventura al di fuori dei confini nazionali con mostre personali (Parigi, Bruxelles, Vancouver) e   partecipazioni alle più importanti fiere dell’arte (Gent, Singapore, Seattle, Miami, Basilea)

Negli ultimi anni Papetti, sempre in continua ricerca, ha      l’esigenza di uscire dagli spazi chiusi e si misura pertanto con l’esterno realizzando dei dipinti sul tema dell’acqua e dei cantieri navali. Oggi dipinge la solitudine delle strade di Cuba.

A dieci anni dall’ultima personale, la Galleria Cristina Busi rincontra l’artista esponendo le ultime opere da lui realizzate.

 

Biografia Permanenza Home