Alberto Salietti

Nasce a Ravenna nel 1892, ma si trasferisce ancora ragazzo a Milano. Personaggio eclettico che nel mondo artistico del primo Novecento sostiene in maniera eccellente due ruoli: - È segretario del gruppo “Novecento” e ne cura meticolosamente i rapporti nazionali ed internazionali lasciandoci un archivio ricco di informazioni. – È pittore “tra i più significativi artisti contemporanei”, così lo consacra Ugo Nebbia. Pittore “della realtà e della tranquillità” le cui opere sono il frutto di una visione ottimistica del vero.

L’artista è legato da vari eventi a Chiavari e dopo lunghi soggiorni estivi nel 1941 finirà per stabilirvisi. È sicuramente uno dei personaggi di maggior spicco che la cittadina ligure ha offerto al mondo dell’arte. Muore a Chiavari nel 1961

Was born in Ravenna in 1892 and moved to Milan when child. An eclectic character in the artistic universe of the first half of the century, he played two parts with expertise: he was the secretary of the group “Novecento” where he meticulously handled both national and international relationships and left a wealth of information in the archives; and painter “amongst the most significant contemporary artists” as how Ugo Nebbia has consecrated him.

 

Opere Salietti Permanenza Home